FANDOM



Le Fate, conosciute anche come Popolo Fatato, sono una razza immortale e molto astuta di Nascosti. Hanno sia sangue angelico che demoniaco, perciò hanno la bellezza degli Angeli e la malevolenza dei demoni.

Descrizione Modifica

Essendo figli di Angeli e demoni, alle fate vengono attribuite la bellezza dei primi e la viziosità dei secondi. Dopo gli Angeli, sono le creature magiche meno conosciute. Nonostante siano ibridi discendenti di angeli e demoni, hanno anime umane come tutti i Nascosti, e sono contati come membri della razza umana in Paradiso.[1]

Il Popolo Fatato è conosciuto per la sua bellezza ultraterrena, con pelle chiarissima di varie sfumature (blu, viola, verde o perla per dirne alcune). Alcune fate sono estremamente attraenti, con lineamenti delicati e regali ed occhi "chiari come il vetro". Di solito le fate incorporano fiori e/o altre piante nel loro vestiario.

Tra i Nascosti, solo le fate hanno a cuore il concetto di onore più dei Vampiri. Ma nonostante mantengano sempre le loro promesse, portano a termine i loro impegni verso gli altri con molta ironia, facendo dei giri di parole per trovare sempre una scappatoia.

Sono famose per la loro astuzia e per la loro malvagia ironia, e si divertono molto ad ingannare gli umani—sia mondani che Shadowhunters. Cercano sempre di fare accordi con gli umani, offrendo loro la cosa che più desiderano, ma senza dire che la riceveranno a caro prezzo. Vivono molto a lungo (alcune sono immortali) e con l'età diventano più potenti e sagge.

Le fate inoltre non possono mentire. Possono però dire ciò che credono sia vero, anche se non lo è. Possono anche tessere abilmente le bugie in frasi con giri di parole, ad esempio non dicendo l'intera verità, o facendo capire altre cose. Le mezze fate, invece, possono mentire come ogni altra specie.[2]

Origini Modifica

Secondo la leggenda, le fate sono angeli caduti, cacciati dal Paradiso per il loro orgoglio.[3] Le prime fate infatti sono nate dall'unione di demoni ed angeli, entrambi presenti sulla Terra agli inizi della storia del pianeta. Al giorno d'oggi, la maggior parte delle fate è la discendenza di altre fate (così come gli Shadowhunters sono figli di altri Shadowhunters, non nati dalla Coppa Mortale).

Le Fate possono procreare, anche con umani. L'unione tra un umano ed una fata darà un umano, non una fata, nonstante il nato potrà avere delle caratteristiche del Popolo Fatato, o una certa inclinazione alla magia. Si crede anche che un mondano che ha la vista l'ha ereditata da un antenato fatato.[4] Inoltre, i figli di Fate e Shadowhunters saranno Shadowhunters, anche se potranno avere anch'essi delle caratteristiche fisiche da fata, come le orecchie a punta.

Abilità Modifica

Come i Vampiri ed i Lupi Mannari, le Fate hanno delle proprie abilità soprannaturali: la velocità e la grazia. Alcune hanno addirittura le ali, segno della loro discendenza angelica. Le ali degli Angeli e quelle delle fate sono però diverse: mentre gli Angeli hanno grandi ali bianche e piumate, le Fate hanno ali di farfalla dei colori del caleidoscopio.

La magia delle Fate è molto antica, e profondamente diversa sia da quella demoniaca che quella angelica. Le fate sono più vecchie degli Acconrdi, più vecchie dei Nephilim, e forse sono anche la specie più vecchia tra i Nascosti. Hanno una propria magia che la magia del Libro Grigio può evitare solo in parte ed imperfettamente. Tuttavia, esistono merchi Shadowhunters per proteggersi dalla magia delle Fate.[4]

Le armate Fatate sono leggendarie in termini di potenza in battaglia, come evidenziato dal loro ruolo nella Guerra Oscura.

Debolezze Modifica

Il ferro è tossico per le fate. Tuttavia l'acciaio, che è una lega del ferro, non lo è, siccome è la purezza del ferro a danneggiare le Fate, ma a volte può danneggiarle seppur in minima parte.[4] Sono deboli anche al legno di sorbo, al sale ed al terreno di tomba.[2]

Nonostante possano toccare e stare vicino all'acqua santa, possono essere danneggiate gravemente ed ammalarsi se la bevono.[4]

Regno Fatato Modifica

Articolo principale: Regno Fatato

Il Regno Fatato è il territorio in cui abitano le Fate. In genere è inospitale verso gli stranieri, che possono rimanervi intrappolati se mangiano uno dei cibi fatati.

Non esiste una mappa del Regno Fatato, siccome non ha una struttura precisa: i fiumi possono cambiare all'improvviso, le montagne possono sorgere in un punto dove pochi secondi prima non c'erano, le stagioni cambiano in un batter d'occhio... tutto controllato da una forza sconosciuta.

Varietà conosciute Modifica

Esistono moltissime varietà di Fate, le seguenti sono quelle conosciute:

  • Brownies
  • Djinn - spesso confusi come demoni
  • Elves
  • Goblins ed hobgoblins (Unseelie)
  • Kelpies
  • Knockers (Unseelie)
  • Sirene
  • Nixies
  • Ninfe
  • Ogri (Unseelie)
  • Peri
  • Pixie
  • Puca
  • Satiri (Unseelie)
  • Selkie
  • Folletti
  • Unicorni (Seelie)

Fate conosciute Modifica

Curiosità Modifica

  • Si dice che molte Fate evitino la luce di mezzogiorno, siccome "il male ha potere solo al buio".[3]
  • Spesso le Fate scelgono un elemento naturale per mandare i propri messaggi: ghiande, foglie... [2]
  • Le Fate sono conosciute con numerosi nomi: "Fate" e "Popolo Fatato" vengono dalla loro terra, il Regno Fatato, ma esistono molti altri pseudonimi, a causa della loro varietà e per l'età della specie.
  • In genere le fate sono bisessuali.[5]

Fonti Modifica

  1. Città di vetro
  2. 2,0 2,1 2,2 Città del fuoco celeste
  3. 3,0 3,1 Città di ossa
  4. 4,0 4,1 4,2 4,3 Il Codice
  5. Twitter di Cassandra Clare

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale