FANDOM


I Blackthorn sono una famiglia di Shadowhunters antica e ricca.

Storia Modifica

Nel 1878 Rupert Blackthorn sposò Tatiana Lightwood, sorella minore di Gideon e Gabriel Lightwood. Qualche mese prima della nascita del loro primo figlio, Jesse Blackthorn, Rupert venne mangiato da un verme demoniaco, ovvero Benedict Lightwood, il padre di Tatiana. La ragazza venne accolta dai Blackthorn, salvo poi essere allontanata una volta scoperto che il padre era malato di sifilide demoniaca.

Nel 2012 i Blackthorn dirigono ancora l'Istituto di Los Angeles dal 1993. Nel sangue di questa nuova generazione di Blackthorn scorre un pò di sangue delle fate. Infatti Andrew Blackthorn ebbe una relazione con la fata della Corte Seelie Lady Nerissa. Da tale unione nacquero Helen Blackthorn e, un paio di anni più tardi, Mark Blackthorn. Dopo la morte della madre i due, ancora piccoli, furono lasciati davanti la porta di casa di Andrew. Lo shadowhunter, nel frattempo, si era sposato con la shadowhunter Eleanor. I due crebbero con amore Helene Mark, come se fossero figli loro.

La famiglia è nota per avere, come caratteristica, gli occhi di colore verde-azzurro, ad eccezione, però, di Tiberius Blackthorn. Altra peculiarità di questa generazione di Blackthorn è che i figli di Andrew e di Eleanor hanno nomi ricollegati a figure storiche greche o latine, dovute alla passione di Andrew per la mitologia e la storia di queste due culture.

Membri noti Modifica

Simbolo Modifica

Come ogni famiglia shadowhunter hanno un proprio simbolo. Nel caso di questa famiglia il simbolo è una corona di spine.

Motto Modifica

I Blackthorn hanno un proprio motto.

Lex mala, lex nulla

Ovvero "una legge cattiva, non è una legge".

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale